Debutto nazionale Festival di Radicondoli 6 settembre 2020 – Il folle volo, l’ultima notte di Amelia Rosselli

0
72

Il folle volo,
l’ultima notte di Amelia Rosselli
di Ulderico Pesce e Maria Letizia Gorga
con
Maria Letizia Gorga
scritto e diretto da
Ulderico Pesce
Musiche composte,arrangiate ed eseguite
Stefano De Meo (Toy piano) e Pasquale Laino (fiati)

Debutto nazionale Festival di Radicondoli 6 settembre
Questo spettacolo è un omaggio alla più grande poetessa della seconda metà del Novecento,così’ come la definì Pierpaolo Pasolini. Nasce da un incontro speciale con lei e da un lavoro proseguito negli anni sul suo rapporto con il poeta contadino Rocco Scotellaro.
Amelia Rosselli, qui in prima persona, racconterà se stessa attraverso la voce di Maria Letizia Gorga. La sua vita, la sua multiforme arte,le sue ossessioni. Tutto racchiuso in 3 C: i Ching,la CIA, il suo Ciao rosso. Tre modi di vedere il mondo,uno destinico,uno persecutorio,uno anarchico e libero.
Abbiamo tentato di tracciare un percorso emotivo e politico di Amelia,attraverso le sue parole,i suoi versi,il racconto di una rifugiata dalla vita in dialogo con la sua amata musica,qui composta,arrangiata ed eseguita dal vivo da Stefano De Meo al toypiano e da Pasquale Laino ai fiati.
Scritto e diretto da Ulderico Pesce,questo viaggio vuole anche ricordare il sacrificio della Famiglia Rosselli per la nostra libertà,di cui Amelia ha pagato l’ultimo prezzo con la sua prematura e volontaria scomparsa.

 

AMELIA ROSSELLI scheda artistica

Presentazione Amelia Rosselli,il folle volo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui