Una biografia di Lagorio

0
218

ARRIVATI IN REDAZIONE

a cura di Antonio Comerci

 

Una biografia di Lagorio

Letizia Argenteri ripercorre la vita di Lelio
Lagorio, Il Granduca come è stato definito in quanto primo presidente della Regione
Toscana dal 1970, appena costituita, per due mandati, e Granduca è il titolo del primo
libro a lui dedicato, in tono agiografico, scritto dall ‘allora giornalista Antonio Tajani
e ora vicepresidente di Forza Italia.
Il libro dell’Argenteri, invece, non è per niente agiografico e ripercorre la vita di Lagorio
dalla nascita a Trieste (9 novembre 1925), agli studi a Firenze con Piero Calamandrei
e alla carriera politica tra Firenze e Roma, sino alla morte (6 gennaio 2017).
Sette capitoli che illustrano l’infanzia, l’adesione al socialismo, la carriera politica prima
da sindaco, poi da vicesindaco di Firenze, da Arrivati ​​in redazione 189
primo presidente della Regione Toscana, da ministro della Difesa e da ministro
del Turismo, Sport e Spettacolo.
L’ultimo capitolo parte dalla fine del Psi, cui lo stesso Lagorio dedicò un libro.
Ma gli errori fatti dalla dirigenza furono troppo gravi, sottolinea l’Argenteri
che è molto critica e severa con i vertici del PSI, tranne che con Valdo Spini del
quale ricorda diffusamente la proposta di legge per la trasparenza dei finanziamenti
ai partiti e alle campagne elettorali . Non supportare quella fu un
ulteriore errore per proporre di salvare una tradizione politica secolare.
Letizia Argenteri, nativa di Bollate, laurea in Lingue e Letterature straniere e
dottorato in Storia moderna europea con taglio culturale all’Università di California
(Ucla), ha lavorato come ricercatrice e docente in vari istituti statunitensi.
Tra le sue pubblicazioni: Il Re borghese. Costume e società nell’Italia di
Vittorio Emanuele III, Mondadori 1994, e Tina Modotti. Fra arte e rivoluzione,
Franco Angeli 2005.

Letizia Argenteri “Lelio Lagorio – Un socialista” Rubbettino Editore, Soveria
Mannelli 2020

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui