La dannazione della sinistra

0
169

ARRIVATI IN REDAZIONE

a cura di Antonio Comerci

La dannazione della sinistra
Il libro si apre con lo sciopero per l’aumento del prezzo del pane nel 1898 a Faenza, per
rievocare l’incontro di Pietro Nenni bambino, sette anni, con la lotta di classe, repressa
nel sangue dai soldati. Si conclude con la citazione dell’intervento di Giacomo Matteotti
il 31 gennaio 1921, alla Camera dei deputati, sull’assalto dei fascisti alla Camera
del Lavoro di Ferrara. Due racconti di forte impatto emotivo: la repressione delle lotte
popolari per la sussistenza e l’assalto violento del fascismo alle associazioni operaie.
Ezio Mauro conduce il racconto su due “fili conduttori”: da una parte si racconta
la storia del Partito socialista, dalla fondazione al congresso di Livorno e il contesto
politico e sociale; dall’altra c’è la cronaca sommaria del congresso. I capitoli si alternano sull’uno e sull’altro filone.
Mentre la cronaca del congresso fila via con chiarezza, citando gli interventi
più significativi, quello della storia e del contesto sociale e politico è più difficile
da seguire. Spesso si passa da un periodo storico all’altro, con aneddoti
e fatti di cui non si conosce il valore, il peso, il contesto e bisogna rileggere il
testo per rendersi conto in qual è l’anno, dove si svolge il fatto, chi sono gli
attori. Insomma, il piglio giornalistico dell’ex direttore de La Repubblica,
aiuta a vivacizzare la cronaca del congresso, ma diventa un limite nella ricostruzione
storica della nascita del partito socialista, fino alle violenze fasciste
che preannunciano la dittatura. Nel complesso è un libro piacevole, che
fornisce un quadro sintetico ma chiaro di quello che successe a Livorno un
secolo fa e la “dannazione” del settarismo e delle scissioni che ha perseguitato
la sinistra dalla fondazione del partito socialista – nato dalla scissione
dal movimento anarchico – a oggi, con almeno sei, sette formazioni che alle
elezioni se ne contendono la rappresentanza.

Ezio Mauro, La dannazione – 1921. La sinistra divisa all’alba del fascismo, Feltrinelli 2020

* I libri segnalati sui Quaderni del Circolo Rosselli e sul sito www.rosselli.org sono disponibili per la lettura e il prestito presso la Biblioteca della Fondazione Circolo Rosselli.
Responsabile della Biblioteca della Fondazione Circolo Rosselli
Antonio Comerci

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui