Dantedì

0
176

In occasione del Dantedì (25 marzo 2020), Valdo Spini è stato fra i cinquanta a cui l’Accademia della Crusca ha chiesto un breve intervento ed ha scelto la terzina di Dante al 26esimo canto dell’inferno, versi 118-120.

“Considerate la vostra semenza – fatti non foste a viver come bruti – ma per seguir virtute e canoscenza”

Per l’intera registrazione si può andare sulla pagina dell’Accademia della Crusca o visualizzare l’intervento al seguente link:

https://www.youtube.com/watch?v=Md4tXcEoItg&list=PLDxLIgSs54Xxhm5HGVFah0LV5aaO87Rxf&index=55&t=0s&fbclid=IwAR3SSe4WVqj5sWxLShyyJOiaDqTlGUUv3G6xRD4ZeKlU5C8duLZXMLcGlg0 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui