Antologia Poetica per Amelia Rosselli

0
238

Presto una nuova edizione dello spettacolo per voce e pianoforte di e con Consuelo Ciatti, con musiche originali suonate dal vivo dal maestro Mauro Castellano. Nel novantesimo dalla nascita della figlia di Carlo Rosselli.

«Per il novantesimo della nascita di Amelia Rosselli, e dopo aver letto il bel libro ‘Miss Rosselli’ di Renzo Paris mi è tornata una gran voglia di mettere mano alla quinta edizione del mio spettacolo-concertato», così esordisce l’attrice Consuelo Ciatti. Il suo spettacolo su Amelia Rosselli è arrivato nel 2011alla quarta edizione. Scrive la Ciatti «Il tributo ad Amelia del 1996 ha segnato anche tutto il mio percorso successivo di attrice, perché è da lì che ho iniziato a ideare e realizzare i miei spettacoli, che si sono focalizzati sulla poesia, ma soprattutto sul ‘dar voce alle donne’». Ecco di seguito come racconta l’attrice la sua esperienza per lo spettacolo-concertato, che prelude, speriamo presto, ad una nuova edizione in ricordo di Amelia Rosselli (1930-1996),

Consuelo Ciatti: «Tutto iniziò nel 1996, a pochi mesi dal suicidio di Amelia, con una mia lettura pubblica a Prato, un ”minuscolo omaggio” che volevo dedicarle: una selezione dal poemetto ”La Libellula, panegirico della libertà”, ed io ero incinta della mia secondogenita con un pancione di sei mesi, e qualche mese prima, a Roma, mi ero casualmente trovata nella stessa auto con Amelia per un passaggio ricevuto da un amico comune.
L’anno successivo, nel 1997, nacque il primo ‘concertato per voce e pianoforte’ ”Per Amelia Rosselli”, con le musiche del bravissimo Maestro Mauro Castellano. 
Nel 1999 si svolse il primo Convegno su Amelia Rosselli presso il Gabinetto Vieusseux di Firenze, all’interno del quale feci ascoltare un estratto audio dal Concertato; a questo evento è legato anche l’incontro con Aldo Rosselli, figlio di Nello e cugino di Amelia, con il quale si è poi mantenuto nel tempo un rapporto di reciproca stima e amicizia. 
Nel 2004 lo spettacolo si arricchì delle luci del grande Maurizio Viani, e debuttò al Piccolo Teatro del Comunale di Firenze, sostenuto dalla Fondazione Circolo Fratelli Rosselli di Firenze e da tutte le principali Istituzioni cittadine di Firenze, oltre alla Regione Toscana.
La terza edizione fu nel 2006 a Roma, in un teatro nuovo e molto bello, l’Orangerie, al Testaccio (teatro che purtroppo ebbe una vita brevissima, e non se è più sentito parlare!), sempre con le musiche dal vivo di Mauro Castellano, le luci di Maurizio Viani, e con belle foto di Tommaso Le Pera.
Nel 2011 ci fu la quarta edizione, che per adesso è l’ultima, al Teatro Magnolfi Nuovo di Prato. L’amico e bravissimo luci designer Valerio Alfieri subentrò alla grave perdita di Maurizio Viani, e stavolta lo spettacolo si arricchì di elementi scenografici.
Negli ultimi anni ho avuto molte idee per la prossima messa in scena, e la recente lettura di ‘Miss Rosselli’ è stata un concreto stimolo per riprendere il lavoro.
Adesso avrei due progetti in corso d’opera da realizzare, ma se a qualcuno venisse in mente qualche proposta, idea, suggerimento, sarebbe bellissimo anticipare questo nuovo viaggio poetico con Amelia, che ormai comincia ad avere una memoria importante
»

Link youtube https://youtu.be/rgfKkAnlLZY per vedere il “frammento” dello spettacolo della Ciatti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui