14 ottobre 2022 ore 17, Premiazione Borsa di Studio Bruno Bernacchia, SALA DEL CONSIGLIO COMUNALE DI AREZZO

0
133

Associazione “Amici di Bruno Bernacchia”

 

L’associazione “Amici di Bruno Bernacchia” organizza dal 2016 in collaborazione con la SISSCO (Società Italiana per lo Studio della Storia Contemporanea) e con il Patrocinio del Comune di Arezzo un Bando Nazionale biennale che viene pubblicato, grazie alla società “Pressroom”, nei principali siti on line specialistici e tramite la stampa nazionale e locale. La SISSCO a sua volta effettua periodiche pubblicazioni nel proprio sito on line e cura le segnalazioni alle varie Università.

Il Bando viene comunque inviato a tutte le facoltà storiche ed umanistiche italiane, per l’assegnazione di una Borsa di studio, riservata a giovani studiosi che presentino una tesi di laurea o di dottorato ovvero un elaborato che abbia ottenuto la pubblicazione nelle materie storiche, politiche od umanistiche.

La Giuria è composta da 3 rappresentanti dell’Associazione, tre professori universitari indicati dalla SISSCO e dal vincitore dell’ultima edizione.

Il Bando ha sempre riscosso l’interesse di molti giovani studiose e studiosi provenienti dalle principali Università Italiane (tanto che la Giuria ha esaminato nelle 4 edizioni oltre 60 elaborati, alcuni dei quali hanno ottenuto l’onore della pubblicazione); l’iniziativa contribuisce a segnalare a tutti gli studiosi l’eccellenza della elaborazione critica nel nostro Paese nella materia degli studi storici ed umanistici.

Infatti il Premio non si limita ad assegnare la Borsa di studio ma propone alcune significative menzioni per gli ulteriori elaborati che si distinguono per rigore scientifico ed originalità.

Quest’anno è prevista una duplice Premiazione, in data 14 ottobre 2022 alle ore 17, presso la sala del Consiglio Comunale del Comune di Arezzo, per l’assegnazione della terza e della quarta edizione della Borsa di Studio nazionale (per la terza edizione, causa Covid, non era stata effettuata la cerimonia di premiazione).

Il vincitore della terza edizione (2019/2020) è risultato il dr. Giorgio Lucaroni con la tesi di ricerca:
Architetture e linguaggi di storia. Fascismo, storicità e cultura architettonica italiana tra le due guerre: 1919-1936

Il vincitore della quarta edizione (2021/2022) è risultato il dr. Andrea Ostuni, con la tesi di ricerca:

La petrolchimica a Brindisi: politiche di sviluppo economico, lavoro e ambiente in una città industriale del Mezzogiorno (1945-1985)”

 

La Borsa di studio (di € 3.000,00, oltre a tutti gli oneri di funzionamento) è interamente autofinanziata dai soci, salvo un contributo della Cooperativa “Koiné” di € 1.000,00.

 

Ogni cerimonia di premiazione è stata caratterizzata dal tema della ricerca premiata. Quest’anno gli organizzatori hanno deciso di dedicare il colloquio ad un tema che parte dalla ricerca del dr. Ostuni e ne allarga l’indagine alla politica industriale dell’Italia: “Passato e futuro industriale italiano: fra speranze e realtà”.

 

Ne parleranno gli storici della giuria (Gianluca Scroccu dell’Università di Cagliari e Iacopo Perazzoli dell’Università degli studi di Milano) ed i giovani premiati.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui